Squadra All-Star centrale NL

Nell’edizione odierna delle squadre della All-Division ci stiamo concentrando sulla National League Central. Milwaukee ha sorpreso molte persone nel 2018 e ha portato a casa la corona della divisione, ma dopo grandi mosse da Cincinnati e St. Louis questa offseason, insieme al nucleo giovane Cubs che ha portato loro un titolo di World Series solo tre stagioni fa, è davvero qualsiasi la divisione club vincerà nel 2019.

SP: Jon Lester – – Lester è di gran lunga il lanciatore più abile nella Central NL, con cinque squadre all-star e vincendo tre campionati delle World Series, e andando nel 2019 è anche il migliore. Staccando quello che molte persone considererebbero un anno negativo nel 2017, Lester è tornato forte la scorsa stagione. Il suo record di 18–6 insieme a un ERA di 3,32 ha portato a Lester la sua quarta top 10 nella votazione del premio Cy Young. Chicago spera che Lester, insieme alle ex star di Cole Hamels e Yu Darvish, possano condurre i cuccioli a un’altra corsa post-stagione nel 2019.

C: Yasmani Grandal – – I Brewers hanno fatto un grande salto nell’agenzia libera quando hanno firmato l’ex cacciatore di Dodgers con un contratto di un anno. L’interruttore che colpisce la potenza porterà una produzione e una coerenza tanto necessarie alla posizione di cattura a Milwaukee. I Brewers sperano che Grandal possa aiutare a guidare una giovane rotazione dei Brewers al loro secondo titolo consecutivo in questa stagione.

1B: Paul Goldschmidt – – Tra Joey Votto, Anthony Rizzo e Paul Goldschmidt i primi basemen della NL Central sono forse la posizione più accatastata in qualsiasi divisione. St. Louis fece una potenziale mossa per cambiare franchising quando acquisirono Goldschmidt dagli Arizona Diamondbacks. In sole sette stagioni complete Goldy ha ricevuto quattro premi Silver Slugger e tre guanti d’oro. Con un nuovo inizio in quella che è considerata una delle migliori città del baseball, cercalo per portare il suo livello di gioco ad un altro livello nel 2019.

2B: Scooter Gennett – – 2018 è stata una stagione rivoluzionaria per il secondo base dei Reds, e per la prima volta è stato nominato all-star nella sua carriera. Le sue 23 corse in casa e 92 RBI erano entrambe al di sopra della media del secondo base MLB, e la sua media battuta .310 ha stabilito un nuovo massimo di carriera. Dopo aver fatto alcune importanti mosse durante l’offseason, Cincinnati sembra fare un po ‘di rumore nella Central NL dopo quattro stagioni di finale morti nella divisione.

3B: Kris Bryant – – Sin da quando Kris Bryant è salito sul campo di un grande campionato, è stato qualcosa di speciale per i Chicago Cubs. Nella sua seconda stagione, Bryant ha vinto il suo primo premio NL MVP e ha portato i Cub al loro primo titolo di World Series in 108 anni. Il 2018 non è stato l’ideale per Bryant, poiché ha dovuto affrontare vari infortuni e problemi di DL e non è mai entrato in un solco al piatto. Supponendo che rimanga in salute nel 2019, si aspetta che Bryant ritorni al suo status di superstar e aiuti Chicago a competere in una NL Central accatastata.

SS: Javier Báez – – Essere in grado di giocare più posizioni sarà sempre prezioso nella MLB. Quando riesci a farlo mentre conduci la NL con 111 RBI e stabilisci nuovi massimi di carriera in ogni statistica offensiva, diventi uno dei giocatori più preziosi dell’intera lega. Questo è esattamente ciò che Báez ha fatto per Chicago nel 2018. Il giovane stallone portoricano spera di consolidare il successo della scorsa stagione e fare il salto verso la celebrità nel 2019.

LF: Marcell Ozuna – – Nella sua prima stagione giocando per i Cardinali, Ozuna ha avuto uno dei migliori anni della sua carriera. Sebbene abbia avuto un leggero declino della produzione dal 2017 al 2018, Ozuna ha continuato a mostrare molti segni che può essere uno dei migliori esperti di campo sinistro per gli anni a venire. Dopo aver scambiato con Paul Goldschmidt e aver firmato alcuni key free agent, St. Louis è chiaramente in modalità win-now e Ozuna sembra essere una parte fondamentale del loro futuro immediato.

CF: Lorenzo Cain – – Dopo aver firmato come agente libero l’ultima offseason, Lorenzo Cain è tornato a Milwaukee con un botto nel 2018. Ha aiutato a guidare una squadra di Brewers all’avanguardia a un titolo di divisione e ha fatto la sua seconda apparizione all-star giocando al fianco di MVP Christian Yelich nell’outfield di Milwaukee. Cain ha stabilito nuovi massimi di carriera nella media battuta (.308) e nelle basi rubate (30) durante la stagione 2018 e cerca di portare più successo ai Brewers nel 2019.

RF: Christian Yelich – – Nella sua prima stagione con i Brewers, Yelich si è affermato come una superstar e ha vinto il premio NL MVP. Ha portato i Brewers al loro primo titolo di divisione dal 2011 e ha concluso con una vittoria raggiungendo le World Series per la prima volta dal 1982. Dopo aver fissato nuovi massimi di carriera nella media battuta, colpi, home run, RBI e quasi tutte le altre statistiche offensive , Yelich sembra continuare a migliorare mentre si avvia verso la stagione 2019.