I vantaggi del potere

Alcuni annunciatori si lamentano poeticamente di come sia bello avere giocatori che non sempre oscillano per le recinzioni, che sanno come giocare una pallina per ottenere una corsa extra e che mettono la palla in gioco. Queste non sono necessariamente cattive qualità da avere come giocatore, ovviamente. Non c’è niente di sbagliato nel colpire single. C’è davvero un valore occasionale nell’ottenere outs “produttive” come mosche sacrificali e zucche sacrificali (anche se probabilmente sono abusate). Alla fine della giornata, tuttavia, colpire la palla forte e lontano è una strategia a lungo termine molto più affidabile. L’offesa di Atlanta del 2017 aiuta a illustrare questo punto.

L’offesa sta andando meglio della lineup poco brillante dell’anno scorso. Sulla carta, però, è difficile capire perché. Matt Kemp e Dansby Swanson, i due ragazzi che hanno contribuito a rafforzare l’offesa di Atlanta negli ultimi mesi del 2016, hanno trascorso la maggior parte della stagione estremamente breve sul DL o impantanati in una crisi, rispettivamente (più sulla crisi di Dansby in un po ‘) . Ciò ha lasciato Atlanta con una formazione che non è poi così diversa dai colpevoli inoffensivi che hanno iniziato il 2016. Quindi perché Atlanta è molto meglio in attacco rispetto all’unità dello scorso anno che ha trascorso la prima parte dell’anno classificata per ultima nella maggior parte delle offensive più importanti categorie? La risposta è semplice: Home Run. I Braves hanno toccato 122 HR nel 2016. Sono in linea con circa 203 HR nel 2017. Questo è, ovviamente, un enorme miglioramento se Atlanta riesce a tenere il passo. L’aumento di potenza di Atlanta ha contribuito a spingere i Braves a un record di 6-6, che sembra molto meglio del record di 3-9 che hanno avuto a questo punto la scorsa stagione. Se Atlanta continua a colpire homer, rende più facile vincere le partite. È così semplice.

La maggior parte degli homer proviene da Freddie Freeman e Ender Inciarte. Non è troppo sorprendente vedere Freeman guidare la squadra con 5 omeri. Tuttavia, è sorprendente che Inciarte sia secondo con 4. Inciarte non è molto un battitore a casa. La sua carriera massima per una stagione è di sei in 132 partite, che ha raggiunto due anni fa. La sua serie calda non sarebbe potuta arrivare in un momento migliore con Kemp sullo scaffale. Tuttavia, se la palla lunga sarà un vantaggio per Atlanta quest’anno, Kemp deve diventare sano e giocare bene. È estremamente improbabile che Inciarte sia in grado di mantenere questo tipo di potenza nel corso della stagione. In effetti, a parte le sue gare di casa, Inciarte quest’anno è stato davvero peggio in ogni altra misura. In particolare, il suo OBP di .309 è sceso di oltre 40 punti rispetto al 2016 e ha già segnato 9 volte dopo aver segnato solo 68 volte durante la scorsa stagione. I campioni di piccole dimensioni possono essere divertenti, e l’inizio della stagione di Inciarte assomiglia di più a quello che speravo fosse la linea di Kemp (molti strikeout, molti homer), che in realtà ha funzionato bene con Kemp passare del tempo sul DL. A lungo termine, però, voglio che Inciarte inizi ad assomigliare di più alla versione 2016 di Inciarte (OBP superiore, molti doppi e singoli, l’home run occasionale), poiché dubito seriamente che sarà in grado di colpire abbastanza home run nel corso della stagione per giustificare un .309 OBP e un .260 AVG.

Ok, riguardo la crisi di Dansby. Sarebbe facile preoccuparsi di un giovane giocatore che inizia la stagione con una misera linea di battuta .155 / .182 / .226. Tuttavia, Dansby sfoggia anche un terribile BABIB (media battuta per le palle in gioco) di .175. Un rapido primer su questa particolare statistica: BABIB misura la frequenza con cui una palla colpita in territorio equo va a segno. La maggior parte dei giocatori ha una media di circa 300 per BABIB, il che significa che solo il 30% di tutte le palline colpite entra in gioco. Le pasticche hanno ben poco controllo su questo. La linea di fondo è che le difese MLB sono davvero buone e la maggior parte delle palle colpite vengono trasformate in outs. I giocatori più veloci, i giocatori che colpiscono la palla più forte e soprattutto i giocatori più veloci che colpiscono la palla spesso hanno un BABIB più alto della media perché hanno maggiori probabilità di tirare fuori i colpi di infield o schiacciare le palle nel gap rispetto ad altri giocatori. Ma anche in questo caso, la maggior parte dei giocatori MLB rimangono entro una cinquantina di punti .300 per BABIP. Dansby è a .175, il che significa che finora è stato incredibilmente sfortunato. Per cooptare il vecchio adagio del baseball, Dansby deve iniziare a colpire la palla dove non è. Fortunatamente, questo è un problema di probabilità più che di abilità. Anche se non ha avuto un bell’aspetto al piatto come ha fatto la scorsa stagione (la sua percentuale di contatto duro è finora inferiore di dieci punti percentuali), non è stato affatto male come la sua media .155 indicherebbe. Dagli un’altra settimana o due e scommetto che inizieremo a vedere ancora alcune di quelle palle di terra dura e le line drive che si trasformano in colpi mentre il suo BABIP si sposta indietro verso .300 (e forse più in alto). Se siamo fortunati, Dansby si scalderà e Kemp tornerà alla formazione prima che Inciarte si raffreddi. Una fila di assassini di Inciarte-Swanson-Freeman-Kemp sarebbe divertente da guardare.