La tavola rotonda dei playoff di 94 piedi

Ciao a tutti! I playoff della NBA sono alle porte, quindi abbiamo riunito alcuni membri del nostro team insieme ad altre persone del mondo #NBATwitter per parlare dei playoff. Dai un’occhiata ai loro pensieri qui sotto!

Jared Johnson (scrittore NBA per The 94 Feet Report): la serie Thunder-Jazz dovrebbe essere interessante. Prima della stagione, non credo che molte persone si aspettassero che queste squadre avessero record identici. I Thunder sono stati incoerenti per tutto l’anno, ma hanno avuto dei massimi piuttosto alti e c’è ancora qualche potenziale con i Big Four di Westbrook-PG-Adams-Melo. Il Jazz ha chiuso la stagione con uno strappo di 29–6 e ora ha la miglior difesa nella NBA.

Simon Cherin-Gordon (scrittore NBA per The 94 Feet Report e HoopsHabit): Sono affascinato da Toronto-Washington. Ogni anno sembra esserci una squadra in cui ero più alto in preseason di tutti gli altri, e quando quella squadra gioca al livello che avevo previsto (ho scelto i Rapaci per finire 1 ° in Oriente), il mio istinto è quello di investire emotivamente in loro. Ma per tutte le cose fantastiche di questa squadra di Toronto … Non posso pretendere che le parole “Rapaci”, “Maghi” e “Round 1” non evochino le immagini di un Paul Pierce di 80 anni che sconfigge Lowry e DeRozan. Non vedo l’ora di vedere se i rap sono davvero diversi o falsi diversi.

Jag Martin (conduttore del The JBPodcast): Cavs-Pacers perché sono di parte e mi piacciono i Cavs, ma sono anche interessato a vedere come Turner gioca con nessuno nella squadra di Cleveland in grado di competere con lui. Inoltre, George Hill o Jeff Green (yikes) possono impedire a Oladipo di batterli. E quanto saranno importanti i rimbalzi nella serie considerando che Indy probabilmente dominerà il bicchiere.

Sarà anche interessante vedere come i giovani di PHI pagheranno nel loro primo playoff e come gestiranno il MIA rallentando il ritmo contro di loro.

Josh Cornelissen (scrittore NBA per The 94 Feet Report and Hoops Habit): Philadelphia vs. Miami. Questo ha tutti e quattro i fattori di un grande matchup playoff. Innanzitutto ha il potere stellare, dato che Joel Embiid e Ben Simmons sono diventati alcune delle personalità più amate della lega mentre sono saliti davanti ai nostri occhi. In secondo luogo ha una narrazione, poiché tutti stanno monitorando i 76er che passano da The Process ai contendenti. Terzo, ha un coach d’élite, dato che Brett Brown ha trascorso la stagione consegnando il suo curriculum alla top-10. Dall’altro lato, Erik Spoelstra è uno dei più grandi tattici del gioco e trova il modo di far giocare la sua collezione di talenti minori a un livello così alto. Alla fine sarà un incontro ravvicinato con i 76er che vivono insieme la loro prima serie di playoff. Dovrebbe essere molto divertente.

Brandon Anderson (scrittore NBA per The 94 Feet Report e GrandStand Central): Sono molto eccitato per Jazz vs Thunder, soprattutto perché è quello che sono meno sicuro del risultato. Spida Mitchell è pronta per il grande spettacolo? Entrambe le squadre saranno in grado di segnare sull’altra? Rudy Gobert e Steven Adams si uccideranno davvero? Carmelo Anthony sarà anche tra i dieci giocatori più importanti di questa serie? Questi sono i giochi di cui mi sintonizzerò per ogni secondo.

Mo Mouncey (caporedattore di Hoop Genius): Toronto / Washington. Se i Raptors soffocano, i canadesi nella mia chat di gruppo su WhatsApp smetteranno finalmente di illudere che Toronto vincerà l’Oriente.

Justin Carter (scrittore NBA per The 94 Feet Report e RotoBaller): Sono entusiasta di Portland e New Orleans, perché l’ultima volta che abbiamo visto Playoff Davis ha fatto una media di 31,5 punti, 11 rimbalzi e tre blocchi a partita. Non sono sicuro che New Orleans possa vincere questa serie, ma Davis ha intenzione di accumulare numeri enormi.

Johnson: Jaylen Brown è abbastanza sicuro per questo? Indipendentemente da ciò, Brown è una non-stella che credo possa trasformarsi in una stella limite in questi play-off. C’è un precedente per promettenti giovani ali a due vie che crescono sotto le luci brillanti dei playoff (vedi: Butler, Jimmy e Leonard, Kawhi). Brown avrà un sacco di ripetizioni offensive con Kyrie fuori e passerà molto tempo a difendere Giannis Antetokounmpo. Questo è il suo momento di brillare.

Cherin-Gordon: Recentemente tutti hanno cantato le lodi di Jrue Holiday e Playoff Rondo sta arrivando. Ma che dire di E’Twaun Moore? Sono stato un fan del suo gioco dai suoi giorni a Chicago, ma quest’anno è passato dallo sparatutto volgare al colpo assoluto. È anche diventato un fantastico cutter ed è un difensore forte e intelligente. Squadre con grandi ali da punteggio possono sfruttarlo, ma ha un po ‘il profilo fisico nella vita difficile per CJ McCollum. Penso che New Orleans giocherà questo match backcourt sorprendentemente vicino a un pareggio, e Moore è uno dei motivi principali per cui.

Martin: Fred VanVleet ha la possibilità di avere una grande serie contro Washington.

Cornelissen: Rajon Rondo. La scorsa stagione un mediocre Rondo ha improvvisamente acceso i jet nel post-stagione ed è diventato “Playoff Rondo”. Quest’anno ha iniziato ad accendere le cose prima della fine dell’anno ed è stato una parte fondamentale dei pellicani che si sono assicurati un posto di ristoro. Difensivamente, fa più male di quello che aiuta, ma la sua visione di corte e abilità di passaggio sono state un vantaggio per questa squadra. Con Anthony Davis che gioca fuori di testa e Nikola Mirotic che gioca gratis senza le catene dell’organizzazione Bulls o della sua barba, questa squadra potrebbe decisamente stravolgere.

Anderson: Questa è una risposta nerd, ma sono entusiasta che i fan casuali della NBA si incontrino e si innamorino di ragazzi come Joe Ingles e Royce O’Neale e, oh mio Dio FINALMENTE, Ricky Rubio. Utah ha solo attori migliori rispetto a OKC e questa è la differenza a meno che Russ e PG non riescano a superare. Sono entusiasta di vedere cosa possono fare Josh Richardson, Justise Winslow e James Johnson per sconvolgere Ben Simmons e (si spera) Joel Embiid. E non vedo l’ora di vedere Jrue Holiday presentarsi contro Dame e CJ e dare loro tutto ciò che possono gestire.

Mouncey: Con Kyrie sparito, non dormire su Rozier.

Carter: Dejounte Murray. Se Curry è ancora fuori, gli Spurs potranno schierare un giovane e già (secondo me) difensore d’élite su qualunque giocatore non Curry abbia il compito di portare la palla in campo. Penso che gli Spurs possano vincere almeno due partite.

Johnson: Probabilmente il Tuono. I Jazz sono caldi e la mancanza di vantaggi in campo non dovrebbe essere troppo scoraggiante per loro, dato che hanno vinto 15 delle loro ultime 17 partite su strada. E, come ho accennato in precedenza, il Tuono non è stato affidabile su entrambe le estremità del pavimento.

Cherin-Gordon: Boston. Milwaukee ha chiaramente il talento di fascia alta, con un candidato MVP e due ali atletiche a due vie in Khris Middleton ed Eric Bledsoe che guidano la carica contro un simpatico giocatore ad Al Horford, un novellino in Jayson Tatum e un secondo anno in Jaylen Brown. Molti concordano con questo, ma indicano la disfunzione dei Buck e il loro principale svantaggio da allenatore.

Tuttavia, i Celtics hanno segnato solo 21-16 nelle ultime 37 partite, lo stesso record di Milwaukee. Se queste due squadre fossero all’incirca uguali durante la seconda metà della stagione, e una si affidasse al talento puro mentre l’altra si basava sulla profondità e sull’allenamento, quale sembra più adatta ai playoff?

Martin: Toronto solo perché sono Toronto, o OKC perché Utah ha la capacità di soffocarli in difesa e i loro tre grandi hanno spesso tiri orribili.

Cornelissen: È allettante dire Boston, suonando come sono senza Kyrie Irving, Gordon Hayward e Marcus Smart (sì, e Daniel Theis). Ma i Milwaukee Bucks sono stati incoerenti per tutta la stagione e presentano un enorme svantaggio nel reparto coaching. Invece dirò l’Oklahoma City Thunder, che ha un duro pareggio contro lo strepitoso Utah Jazz. Mentre i Thunder hanno abbastanza talenti di fascia alta da restare con chiunque, Rudy Gobert è il raro giocatore in grado di staccare completamente la vernice da Westbrook. Senza l’opzione – o l’inclinazione – di guidare all’interno di Westbrook diventa relativamente neutralizzato, il che significa che il Tuono farà affidamento su Paul George per salvarli. Utah è profondo e caldo e sono la squadra migliore. Metti il ​​Tuono su (lieve) Avviso Upset.

Anderson: I Thunder sono i semi top-4 con le migliori possibilità di perdere, perché non sono mai stati i semi top-4 in nessun momento per tutta la stagione. Il Jazz è stato una delle migliori squadre della lega per mesi, e una partita dell’ultima sera della stagione non cambia questo. Penso che i altrimenti vulnerabili Celtics e Warriors abbiano schivato un paio di proiettili con i loro progetti. E penso che il Calore darà ai bambini Sixers tutto ciò che possono gestire, con grinta, esperienza e difesa, ma spero che Philly possa imparare mentre vanno.

Mouncey: Oklahoma City.

Carter: Boston, per tutti i motivi elencati da Simon. Penso che Giannis sarà troppo per i Celti. (Ho anche registrato prima dicendo che questo core Celtics non raggiungerà mai una finale NBA, quindi proviamo a tenermi giusto per almeno un altro anno.)

Johnson: The Rockets. La combinazione di giocatori che superano gli infortuni e la fatica mentale e fisica di tre corse consecutive della finale sarà un po ‘troppo dura per essere superata dai Guerrieri. Houston è stata dominante tutto l’anno quando James Harden, Chris Paul e Clint Capela sono stati in buona salute insieme, come è il caso in questo momento.

Cherin-Gordon: Golden State, e non ho intenzione di dare l’avvertenza “se Curry è sano”. È troppo facile e troppo noioso. Guarda, i Rockets sono stati la migliore squadra di basket in questa stagione regolare. Ma nonostante lo sforzo incoerente durante tutto l’anno, i Warriors erano a stretto contatto con Houston prima di essere decimati da un infortunio e abbassare ulteriormente la loro intensità. Ora, devono chiedersi se il loro miglior giocatore sarà mai di nuovo al 100% quest’anno.

Non è per questo che sono stati costruiti, però? Hanno quasi vinto il titolo del 2016 nonostante l’hobbled Curry, e quell’anno ha battuto un playoff assoluto di playoff in OKC. Una squadra guidata da James Harden e Chris Paul è davvero un nemico post-stagionale più spaventoso di uno guidato da Durant e Westbrook? E i Guerrieri sono davvero così vulnerabili come due anni fa, considerando che Durant è ora dalla loro parte?

La vittoria di Houston non mi scioccerebbe. Chiamare questo il risultato più probabile è una portata, però.

Martin: Stessa vecchia storia: GSW con se Curry è sano o no. Lanceranno il proverbiale interruttore e probabilmente non saranno spinti sull’orlo di nessuna serie, inclusa la finale.

Cornelissen: I Golden State Warriors sono una collezione davvero speciale di talenti con un eccellente staff di coaching e un’organizzazione sana che non ti farà prendere dal panico. La parentesi si spezzò perfettamente per i Warriors, con Thunder, Jazz e Rockets dall’altra parte. L’infortunio di Steph Curry è preoccupante e certamente non sono stati belli negli ultimi due mesi della stagione. Ma nessun altro in Occidente lo ha ancora dimostrato, e lo hanno fatto i Guerrieri. Se sto scegliendo Warriors contro il campo, potrei scendere in campo. Ma con una squadra da scegliere è chiaramente il Golden State Warriors.

Anderson: Guarda, l’Occidente è stato divertente e tutto, ma ci sono solo due vere risposte a questa domanda a meno che non ci siano un sacco di infortuni spiacevoli. Stavo iniziando a preoccuparmi legittimamente per i Warriors, che sono 1–10 in 11 partite contro le squadre dei playoff nell’ultimo mese, ma non hanno fatto nulla per tutta la stagione e hanno pareggiato un sogno. Escludendo un miracolo di Kawhi, non stanno perdendo contro gli Spurs, e non li comprerò nemmeno con i Blazer o i Pellicani. Tra un mese, Steph tornerà e colpiranno tutti i cilindri, e LRMAM potrebbe ancora essere fuori per i razzi. Houston dovrà dimostrare di poter rimanere in salute e vincere questi grandi giochi. Fino ad allora, i Guerrieri sono ancora la scelta che ha più senso.

Mouncey: The Warriors. Hanno quattro All-Stars.

Carter: Nel modo più omogeneo possibile per i razzi, sto per dire che l’Occidente sarà determinato dalla salute di Luc Mbah a Moute. Può fare il lavoro sporco in modo difensivo che consente a Houston di superare il Golden State. Se non è tornato e anche al 100% o quasi, è Golden State.

Johnson: I rapaci. Solo che non credo che il cast di LeBron James a Cleveland sia abbastanza buono da affrontare tutta la profondità dei Raptors. Toronto ha molta più creatività ed equilibrio nel suo attacco offensivo rispetto anche agli anni passati.

Gli striscianti 76er dovrebbero fare le finali della conferenza, ma devono prima pagare le loro quote. Toronto ha molta più esperienza nei playoff.

Cherin-Gordon : Fanculo, vado con Toronto. Sì, penso che potrebbero perdere al primo turno. Sì, se hanno battuto Washington, dovranno interpretare Cleveland, che non ha mai sudato contro di loro. E se hanno battuto Cleveland dovranno battere i Sixers (sì, li sto scrivendo nell’ECF), che hanno la migliore combinazione di talenti nella conferenza.

Ma non mi fido di nessun altro abbastanza per superare tre round. Embiid e Simmons sono apparentemente dei debuttanti, anche se tecnicamente non lo è e l’altro tecnicamente non lo è secondo le persone stupide. Washington è un disastro, e il romp annuale Cavs in Oriente ha avuto molto più a che fare con Kyrie Irving di quanto chiunque voglia parlare.

I rapaci hanno un tribunale di casa. Hanno il miglior attacco di metà campo e la migliore difesa di mezzo campo che abbiano mai avuto. Sono profondi, versatili e collegati come una squadra. Hanno Dwane Casey. Probabilmente perderanno contro i Maghi, ma sono la mia scelta per fare le finali.

Martin: Ancora una volta, ci dirigeremo verso la parte 4 delle finali. Cleveland potrebbe affrontare alcuni 6s di gioco, ma alla fine spingerà alla sua 4 ° finale consecutiva.

Cornelissen: Philadelphia è molto divertente da guardare e hanno una collezione di talenti davvero speciale. Ma sono a un anno di distanza. Lo stesso per Boston, devastato da infortuni ma con molto di cui essere ottimisti. Ciò lascia i Toronto Raptors contro i Cleveland Cavaliers. Sono un sostenitore di ciò che Toronto ha fatto in questa stagione, migliorando la propria offesa e rivedendo completamente il modo in cui gioca in mezzo campo. La loro panchina è incredibile, e Fred Van Vleet è stato un incredibile firmatario come agente libero non redatto nel 2016. Ma chi custodisce LeBron James? Quando i Cavalier mettono in campo formazioni con Kevin Love al centro, LeBron al 4 e tre tiratori si allargano – sono inarrestabili. Qualcun altro dovrà provarlo prima di scegliere qualcuno diverso da LeBron James e Cleveland Cavaliers.

Mouncey: Boston. (Cosa posso dire … sono un fan dei Celtics.)

Carter: Per quanto io voglia che siano i 76er, sembra che sarà Cleveland. Ultimamente i Raptors non hanno giocato altrettanto bene e per quanto odio l’argomento “nessuna esperienza di playoff”, gli darò un po ‘di credito in un’ipotetica serie 76ers / Cavs.