Lanciatore di matricola eccezionale del Nevada Softball – Cristian Solano – Medio

Lanciatore di matricola eccezionale del Nevada Softball

Di: Cris Solano

Nevada Softball sta riscaldando le cose con la matricola che avvia il lanciatore Brooke Bolinger. Nevada Softball è stato il discorso in città e in tutte le altre squadre sportive del campus. Le persone vogliono sapere chi li ha fatti vincere. Brooke è il fattore chiave per questa grande stagione?

Il primo lanciatore per mancini del Nevada ha avuto i tumuli montati in blocco per tutta la stagione con 104 strikeout. Bolinger sta illuminando la Mountain West Conference. Il suo lancio non è l’unica cosa che aiuta la squadra, ma è la sua guida come matricola che la fa davvero emergere.

“Brooke è un individuo che lavora duramente e che gioca un ruolo importante nella nostra squadra”, ha dichiarato la compagna di squadra Alyssa Mendez. “È uno dei giocatori più umili con cui abbia mai giocato. Ciò che la rende così unica è che ha la stessa personalità dentro e fuori dal campo. ”

Nevada Softball ha vinto 28 partite con solo 8 sconfitte in questa stagione. La scorsa stagione il Nevada ha vinto solo 16 partite e ne ha perse 37. Bolinger ha avuto un ruolo importante nel successo delle squadre. Ogni volta che Bolinger sale su quel tumulo si assicura di fare la sua parte per vincere le partite.

Bolinger ha un 5’8 e lancia tiri che fanno impazzire la folla. Dopo averla vista lanciare quella palla curva, l’intera folla sa che sarà una lunga giornata per la squadra avversaria. Il suo fastball da 65 miglia orarie è ad un altro livello. Ogni volta che quella palla colpisce il guanto del ricevitore, riecheggia nel parcheggio. Ha un braccio come una fionda e non si tira indietro per nessuno. Bolinger ha segnato un record di carriera di 10 strikeout dove è stata nominata Mountain West Player della settimana contro l’Università dell’Illinois Chicago. Quelle ragazze non dimenticheranno mai il danno che i mancini hanno loro fatto. Bolinger non è uno scherzo; lei è il vero affare.

Nevada Softball ha raggiunto il jackpot quando Bolinger ha firmato la sua lettera di intenti per portare i suoi talenti nel branco di lupi. Ha avuto il sostegno di sua mamma e suo papà per tutta la sua vita.

“Mia mamma e mio papà mi hanno spinto ad essere il migliore da quando ho preso per la prima volta un softball”, ha detto Bolinger.

Non sono gli unici due membri della famiglia che ispirano Bolinger. Ha due sorelle più grandi che sono entrambe ex protagoniste dell’UNLV e le sono sempre state dei modelli. C’è tensione in casa sapendo che le tue sorelle sono le principali rivali del Nevada?

“Mi fanno passare un brutto momento qua e là, ma li ho guardati per tutta la vita”, ha detto Bolinger.

Bolinger è nato e cresciuto a Yucaipa, in California. Dove è cresciuta amando il gioco del softball. Ha poi frequentato la Yucaipa High School e stabilito diversi record sul tumulo di brocche. Durante quei quattro anni è stata considerata l’alta sensazione di cui parlavano le università. Ha ricevuto numerose offerte da grandi università come Florida State, Oregon, LSU, Michigan, Cal e Oklahoma. Perché Reno?

“Gli allenatori mi hanno davvero distinto e mi hanno trattato molto bene. Mi sono anche innamorato della scuola e del tempo “, ha detto Bolinger.

Bolinger non si ferma a 104 strikeouts, ha in programma di aiutare la sua squadra a vincere un Mountain West Championship e di battere tutti i diversi record di pitch che c’è in Nevada.

Lasciate che vi dica gente, dopo aver visto questa sensazionale brocca da matricola non c’è nulla che possa entrare in questo modo da signorine.

“Quando calpesto quel tumulo, mi dico di non mollare mai, qualunque sia il risultato. Gioca ad ogni gioco come se fosse l’ultimo gioco a cui io abbia mai giocato “, ha detto Bolinger.