“Double Drag”

Termine: doppio trascinamento

Definizione: due schermi a sfera consecutivi impostati in transizione o semi-transizione da rimorchi che si imbattono nello schermo da un angolo perpendicolare al gestore della palla.

Sinonimi: 77

Spiegazione: Un doppio trascinamento è costituito da due trascinamenti impostati consecutivamente per un gestore di palla. Proteggere uno schermo a sfera nel caos della transizione è abbastanza difficile, quindi è logico che proteggerne due sia ancora più difficile.

Tutte le stesse tecniche che si applicano al trascinamento si applicano anche al doppio trascinamento: i vagli possono fermarsi, mettere i piedi e stabilire un contatto, oppure rallentare attraverso lo schermo e semplicemente intromettersi.

Come impostare una doppia resistenza

Le doppie trascinazioni aggiungono il componente aggiuntivo delle distanze tra gli schermi. Analogamente ai principi di uno sfalsamento, gli schermi in una doppia resistenza devono mantenere una distanza adeguata l’uno dall’altro. Se sono due vicini, funzionano come uno screener. Ciò annulla il vantaggio di colpire due volte l’uomo a guardia del conduttore di palla e porta un terzo difensore (un altro uomo a guardia di un secondo screener) nella piega. Questo tipo di combattimento ravvicinato di solito favorisce la difesa, poiché protegge molti giocatori con meno difensori intasando la distanza.

Imposta gli schermi troppo distanti e l’uomo che custodisce il gestore della palla può trovare il percorso migliore dentro e fuori dagli schermi. Alcune squadre preferiscono difendere i doppi trascinamenti facendo in modo che il difensore del gestore di palla sfreccia sul primo e sotto il secondo, o viceversa. In ogni caso, impostare gli schermi a una distanza considerevole significa che la scelta del difensore nel punto del primo schermo è considerata irrilevante: ha il tempo di regolare il suo percorso data la distanza del secondo schermo dal primo.

Quando un doppio tiro è impostato correttamente, il difensore del gestore di palla deve scegliere il suo intero percorso nel punto del primo schermo: se supera, supera entrambi. Se va sotto, va sotto entrambi. Per guidare ulteriormente a casa questo punto, i team migliori impostano i loro due schermi in un angolo in discesa: il secondo screener è un mezzo passo verso un gradino sotto lo screener, consentendo al gestore di palla di spostare il suo percorso da un orientamento est-ovest a nord -Sud.

In un doppio trascinamento tradizionale, la proiezione segue uno schema 5-4, il che significa che il 5 imposta la prima schermata e il 4 la seconda schermata. I 5 tiri, i 4 pop. In termini pratici, indipendentemente dal fatto che il 5 o 4 imposta la prima schermata è irrilevante. L’unica volta in cui l’ordine di screening è importante è quando una squadra infila una guardia o un’ala nell’azione come uno screener. Proprio come con lo sfalsamento, è importante che il giocatore con la più grande differenza di dimensioni rispetto al gestore di palla imposti il ​​secondo schermo. In questo modo, se la difesa cambia l’azione alla sua coda, vengono puniti almeno con una discrepanza.

Come eseguire un doppio trascinamento

Le migliori giocate nei punti di pressione dell’attacco di basket – costringendo un difensore a proteggere due cose contemporaneamente. Il doppio trascinamento lo fa con il suo concetto roll-pop, in cui uno screener rotola sul bordo e l’altro si apre al perimetro. Quando questo dilemma si presenta, un difensore invariabilmente viene preso tra queste due scelte.

Analizziamo un esempio per capire come questa pressione difensiva viene creata da una doppia resistenza. Sotto, Jon Leuer e Andre Drummond dei Detroit Pistons hanno segnato un doppio tiro per il compagno di squadra Reggie Jackson. Sebbene Leuer e Drummond abbiano impostato gli schermi un po ‘troppo vicini l’uno all’altro (principalmente perché Leuer dimentica di eseguire il doppio trascinamento fino a quando Drummond lo segnala), raggiunge lo scopo di spingere il difensore del Sacramento Kings Darren Collison sopra entrambi gli schermi. Quindi, finora, i re sono allineati correttamente con i loro compiti: Kosta Koufos è su Leuer, il primo screener, e DeMarcus Cousins ​​è su Drummond, il secondo screener.

Quello che succede dopo è dove diventa difficile. Esistono diversi modi per difendere un doppio tiro, ma qualsiasi difesa senza interruttore è soggetta alla confusione creata attraverso il movimento dei tre giocatori offensivi. Qui, Leuer si apre e Drummond rotola. È a questo punto che i Re si rivelano sulla difensiva: Koufos scivola sul lato sinistro del pavimento per rispecchiare la palla, mentre Cousins ​​rimane sul suo (Drummond).

Mentre Collison continua a giocare al passo con Jackson, Drummond spinge Cousins ​​nella vernice. In tal modo, Drummond trascina Cousins ​​più lontano da Leuer, che ora sta da solo sulla linea dei tre punti. Nella sua decisione di restare con Drummond, Cousins ​​abbandona completamente Leuer. Questo è il dilemma del doppio trascinamento: chi custodisce Cousins?

Se dovesse restare con Leuer, Drummond avrebbe un tiro libero sul bordo e una potenziale opportunità di schiacciamento. Forse Garrett Temple nell’angolo potrebbe acrobazie verso Leuer se Jackson glielo restituisse, ma questa è un’acrobazia estremamente lunga. Si aspetta che il suo compagno di squadra più vicino lo gestisca. Una volta che Cousins ​​ha fatto la sua scelta, è su Jackson per identificare il passaggio giusto e trovare il suo compagno di squadra aperto. Lo fa, e Leuer batte un tre punte aperto.

Il doppio trascinamento ha l’ulteriore vantaggio di lanciare un grosso in una situtiation con la quale non ha familiarità. Cugini è il “tagger” qui – gergo con schermo a sfera per un difensore che deve urtare un rullo pur rimanendo consapevole del suo incarico originale. Le guardie sono abituate a questo dilemma e più praticate. I cugini, tuttavia, di solito è dove si trova Koufos: indietreggia e dipinge la vernice. La sua incapacità di gestire questo dilemma di etichettatura dà a Detroit tre punti.

Contatori a doppio trascinamento

Ci sono una varietà di contatori a doppio trascinamento gestiti dai team NBA, ma uno dei più popolari è un rapido pindown per uno sparatutto che inizialmente imposta come screener. In questa situazione, è di vitale importanza che lo screener sia allineato inizialmente nel seguente ordine: sparatutto, screener. Invece che la guardia si stacchi dalla doppia resistenza che cerca di attaccare, prende un ulteriore dribbling dall’azione di screening dopo averla superata. Nel frattempo, il tiratore, che è il primo screener del doppio drag, fa finta di avere un tiro. Un attimo dopo, il secondo screener si lancia verso di lui e lo pulisce con una pindown.

Per le squadre con un tiro mortale grande, questa può essere un’azione facile per generare un rapido tiro da tre punti. Guarda il video qui sotto di Lauri Markkanen dei Chicago Bulls, che imposta la prima schermata di un doppio tiro per il compagno di squadra Jerian Grant. Kevin Love, che custodisce Markkanen, non è affatto il più saggio di ciò che sta succedendo. Pensa che sia un doppio trascinamento regolare, qualcosa che ha visto mille volte. Ma non lo è. Non appena Grant cancella il secondo schermo da Robin Lopez, Lopez martella su Love e Markkanen si libera sulla linea dei tre punti.

Un altro contatore popolare è il doppio sfalsamento del trascinamento, in cui i due retini del doppio trascinamento sfociano semplicemente in un sfalsamento verso l’angolo che stanno affrontando. I difensori in questa situazione stanno preparando un doppio tiro, solo per cambiare rotta e coprire un pindown. L’intervallo momentaneo creato dal requisito difensivo mobile spesso crea un tiro aperto. Qui, Kyle Korver del Cleveland Cavalier colpisce un grande triplo in straordinario contro gli Atlanta Hawks.