In Grind We Trust

Rizzo ha colpito per primo per la squadra di casa quando, dopo che Schwarber è stato ucciso su una palla passata, ha parcheggiato la palla veloce alta alla consegna successiva nelle gradinate del campo centrale. I Cubs stavano vincendo in regolamento per la prima volta l’intera serie, il tempo alla fine cedette alla metodologia di home run dei campioni del mondo in difesa.

Anderson mancava presto i suoi punti, ma quando mancava, mancava in basso nella zona. Anderson dovrebbe acquistare una cena con bistecca per il centrocampista Albert Almora Jr. mentre Corey Seager colpisce 2 unità di linea rigida sull’avvertimento, una nel primo inning e l’altra nel terzo. Entrambi furono investiti da Almora con incredibili catture difensive.

Un altro punto positivo è stato il bullpen dei Cubs. Carl Edwards Jr., Koji Uehara e Wade Davis hanno lanciato collettivamente 4 inning, rinunciando a 1 colpo e colpendo 1 pastella a testa. Anche la difesa è stata bloccata, trasformando una doppia giocata e mettendo in campo 18 outs senza errori. I lanciatori stavano colpendo i loro punti e inducendo gli out, tutto sommato una solida prestazione che indica che la difesa dei Cubs ha finalmente scosso la ruggine di 9 partite nella campagna 2017.

Le tre serie di giochi con i Los Angeles Dodgers erano piene di distrazioni. L’apri di casa a Wrigley, le maglie d’oro, la cerimonia della bandiera, la cerimonia dell’anello, sono serviti tutti come diversivo per una squadra che ha lavorato in modo abbastanza efficace sulla strada per le prime due serie. Le notti fredde erano in netto contrasto con St. Louis o Milwaukee indoor, il vento freddo che soffiava da fuori e fuori e su tempeste di pioggia che guastavano la notte di apertura, spingendo il gioco alle prime ore del mattino – questi erano tutti fattori che mettere l’offesa ad alto potere dei cuccioli in netto svantaggio. Tuttavia, la frizione che ha colpito Rizzo in fondo alla nona nella prima partita, e la dimostrazione di potenza di Rizzo e Russell nella partita di gomma hanno messo i cuccioli in cima e hanno consegnato loro la terza vittoria consecutiva nella giovane stagione.

Il famoso allenatore yankee Casey Stengel una volta disse: “Non devi vincerli tutti, solo due su tre”. Questo è esattamente ciò che i cuccioli hanno fatto a questo punto. Joe Maddon ha la sua squadra proprio dove dovevano uscire dal cancello, perché non puoi vincere la divisione in aprile, ma puoi perderla e i cuccioli non hanno perso nulla.

In cerca di miglioramento; i lanciatori devono fidarsi di Contreras e colpire i loro punti, in particolare Rondon quando la sua caviglia guarisce. I giocatori devono rimanere concentrati sulle lunghe notti e non permettere a cadute in difesa che rinunciano a correre e rendono più difficile vincere. Anche quando i lanciatori si affaticano o commettono errori, una buona difesa colmerà le lacune e manterrà i giochi vicini, il che è ciò che ha portato i cuccioli al titolo l’anno scorso.

Abbiamo appreso che Lester è ancora un asso solido, Lackey ottiene ancora strikeout e Anderson, che era discutibile come antipasto in arrivo in stagione, è almeno utile come antipasto numero 5 fino a questo punto.

Cosa mi ha impressionato; abbiamo imparato che i cuccioli hanno le capacità e la motivazione per tornare ai playoff e vincere un altro campionato. Questo solido inizio della stagione regolare e la vittoria della serie contro la formidabile formazione di Dodgers rendono la serie vincente solo più impressionante tra il freddo e la diversione dell’apri di casa. Siamo a soli 9 partite della stagione, ma abbiamo fatto il primo passo per vincere a Brett Anderson il suo primo anello delle World Series nell’autunno classico di quest’anno.

L’estate è finalmente tornata. Godiamoci il duro lavoro a venire.

Gioco 9/162

Il Big Ben Martin ha un grande amore per i suoi cuccioli di Chicago. Dicono che tutto è più grande in Texas, e sulla base dell’amore del Big Ben per i cuccioli dovremmo essere d’accordo. Quando non interpreta il ruolo del Big Ben, potrebbe essere trovato su Twitter come suo alter ego Big Cynical Ben .